Sassuolo-Benevento 2-2: i neroverdi si fanno sorprendere nel finale

Sassuolo-Benevento finisce 2-2. Beppe Iachini era stato chiaro alla vigilia del match: “Sarà la partita più difficile dell’intero campionato“. E così è stato, il Benevento, ancora ultimo in classifica, anche se non matematicamente retrocesso, con i suoi 13 punti può davvero poco a questo punto del campionato, ma forse è questa la forza di questa squadra, scendere in campo non avendo nulla da perdere è stata la ricetta per disputare un discreto girone di andata.. L’occasione per il Sassuolo era davvero ghiotta, ma gli avversari non hanno regalato nulla, due gol, uno per passare in vantaggio e l’altro per portare a casa il primo storico punto raccolto in trasferta nel campionato di Serie A.

Sassuolo-Benevento 2-2

l Sassuolo si fa riprendere nel finale dal Benevento e sciupa l’occasione d’oro di allontanarsi ulteriormente dal terz’ultimo posto. Il 2-2 finale non servirà a salvare dalla B ai sanniti ma finirà comunque negli annali della storia dei giallorossi che così potranno ricordare la data del 15 aprile 2018 come il giorno in cui, al 16° tentativo, riuscirono finalmente a conquistare il loro primo storico punto in trasferta in serie A. Il Benevento non ha rubato nulla giocando la solita gara spavalda, tipica di chi non ha più nulla da perdere. Il Sassuolo, apparso molto più contratto, può recriminare per non essere riuscito a gestire con ordine il vantaggio dopo il gol del 2-1 di Politano che sembrava aver raddrizzato una gara nata sotto la cattiva stella. Insomma la strada verso la salvezza per i neroverdi resta impervia.

Il Sassuolo è partito forte, pressando alto in ogni zona del campo, ma ha sciupato due buone occasioni in ripartenza: prima con Cassata, che ha mandato sulla parte superiore della porta giallorossa un pallonetto di sinistro, poi con Politano che ha spedito di un soffio oltre la traversa un destro dal limite. Il Benevento ha stretto i denti e alla prima opportunità è passato: Djuricic ha recuperato un pallone vagante dopo un duro scontro tra Acerbi e Guilherme, costato al brasiliano l’uscita in barella per un duro colpo al ginocchio, ha lanciato verso la porta con un bel colpo di tacco Diabaté che ha scavalcato Consigli in uscita con un morbido pallonetto.

Il Sassuolo ha sbandato, ha faticato ad assorbire il colpo e per poco non ha incassato lo 0-2 da Djuricic che, presentatosi solo davanti a Consigli si è allungato troppo il pallone sciupando un’occasione d’oro. Gli uomini di Iachini hanno ringraziato e al 41′ hanno pareggiato con un destro in corsa di Politano, bravo a sfruttare un assist di Babacar. Il Benevento non si è abbattuto e ha fatto correre un altro brivido ai tifosi neroverdi prima della fine del tempo: Tosca è sfuggito a Magnaneli che lo ha trattenuto appena fuori area. Gavillucci ha chiesto conferme al Var che ha avallato la sua decisione impedendo al Sassuolo di subire un pericoloso rigore.

L’episodio ha dato, comuque, fiducia al Benevento che è tornato dagli spogliatoi ben più determinato degli avversari a cogliere i 3 punti. La squadra giallorossa ha alzato il baricentro e ha concesso maggiore campo al Sassuolo che, passato al 3-4-3 con l’ingresso di Beradi al posto di Magnanelli, al secondo tentativo, sempre con Politano, ha ribaltato il risultato (64′). L’attaccante neroverde, dopo essersi visto ribattere un sinistro ravvicinato da Puggioni, si è preso la rivincita con il portiere giallorosso scavalcandolo con un morbido pallonetto su lancio smarcante di Babacar.

Gara finita? Macché. Il Benevento non si è dato per vinto, si è riversato in avanti e al 73′ ha pareggiato col solito Diabaté, che ha trovato il modo per realizzare la terza doppietta consecutiva intervenendo in spaccata su un un traversone basso dalla sinistra di Cataldi, scattato sul filo del fuorigioco. Galvanizzati, i giallorossi hanno insistito e nel finale hanno per due volte sfiorato il 2-3 con il subentrato Brignola che non ha trovato il bersaglio per un soffio, prima con un diagonale dal limite e poi con un colpo di testa ravvicinato. Il Sassuolo ha faticato a riprendere in mano il comando delle operazioni ma si è comunque procurato, in pieno recupero, la palla per la vittoria, mandata di poco fuori da Politano con un bel sinistro a giro. E così, per la prima volta il Benevento non torna a casa mani vuote.

(fonte: repubblica.it)

Il Tabellino di  Sassuolo-Benevento 2-2

Marcatori: 22′ e 73′ Diabatè (B), 41′ e 64′ Politano (S)

SASSUOLO: Consigli (77′ Pegolo); Peluso, Acerbi, Dell’Orco; Adjapong, Cassata, Magnanelli (61′ Berardi), Missiroli (69′ Mazzitelli), Rogerio; Politano, Babacar.
A disp: Marson, Lemos, Ferrini, Duncan, Biondini, Frattesi, Pierini, Ragusa, Matri.
All. Giuseppe Iachini

BENEVENTO: Puggioni; Sagna, Djimsiti, Tosca, Letizia (85′ Venuti); Sandro, Cataldi; Guilherme (26′ Brignola), Iemmello (65′ Parigini), Djuricic; Diabatè.
A disp: Brignoli, Gyamfi, Billong, Del Pinto, Sparandeo, Viola, Sanogo, Volpicelli, Coda.
All. Roberto De Zerbi

Arbitro: Gavillucci di Latina
Assistenti: Santoro di Catania – Zappatore di Taranto
IV Ufficiale: Ros di Pordenone
VAR: Manganiello di Pinerolo – Ghersini di Genova

Note: ammoniti Peluso (S), Acerbi (S), Magnanelli (S), Cataldi (B), Sandro (B)

Avatar
About TuttoSassuoloCalcio 472 Articles
Tutto sul Sassuolo Calcio, notizie e curiosità inerenti il mondo neroverde raccolte tutte in un unico sito. TuttoSassuoloCalcio.it vuole essere il punto di riferimento di tutti i tifosi e simpatizzanti del Sasol.